Chirurgia Ambulatoriale

Le cicatrici rappresentano la fase finale di un processo messo in atto dall’organismo per riparare un tessuto a seguito di un danno. Il chirurgo plastico è chiamato a valutare le cicatrici cutanee, soprattutto quando queste rappresentano caratteri patologici. Alterazioni del normale processo di guarigione possono infatti portare alla comparsa di cicatrici ipertrofiche o cheloidee, cicatrici instabili, cicatrici retraenti.

La formazione di una cicatrice patologica è in parte spiegata da caratteristiche intrinseche del paziente (razza, presenza di ulteriori patologie, assunzione di farmaci) e in parte da caratteristiche del trauma (tipo di trauma, sede, orientamento..).

Revisione Cicatriziale | Dr. Silan
Revisione Cicatriziale | Dr. Silan

Di fronte a una cicatrice patologica, il Chirurgo Plastico può intervenire in maniera conservativa con trattamenti che vanno dalla massoterapia all’infiltrazione di sostanze all’interno del tessuto cicatriziale, o, quando richiesto, può procedere a interventi chirurgici che mirano a eliminare tutti quei fattori locali che possono minare il fisiologico processo di guarigione di una ferita.

Con dermatochirurgia intendiamo tutte quelle procedure chirurgiche che intervengono per risolvere patologie coinvolgenti la cute. Questa infatti può essere sede di lesioni di varia natura, spesso con carattere di benignità, anche se in qualche caso ci troviamo invece di fronte a veri e propri tumori che coinvolgono la cute. Compito del Chirurgo Plastico è quello di riconoscere la natura di queste lesioni e di adottare il trattamento più adeguato.

Dermatochirurgia | Dr. Silan
Dermatochirurgia | Dr. Silan

Le lesioni cutanee benigne più frequenti sono rappresentate da nevi composti, cheratosi seborroiche e cisti sebacee. Queste lesioni non hanno alcun carattere di malignità ma possono andare incontro a traumatismi, sanguinamenti ed episodi flogistici che possono creare disagio e allarmare il paziente, oltre a rappresentare spesso inestetismi ben visibili.

Tra le neoformazioni cutanee a comportamento maligno , le più frequenti sono rappresentate dal carcinoma basocellulare e dal carcinoma spinocellulare. In particolare il carcinoma basocellulare è molto diffuso, in particolare tra la popolazione più anziana. Questi tumori colpiscono spesso le aree foto esposte e quindi il volto, dove la complessità delle strutture anatomiche, la scarsità di tessuti limitrofi e le possibili sequele cosmetiche, rendono necessario adottare tecniche chirurgiche specifiche che solo il Chirurgo Plastico può offrire.

Neoformazione Cutanee | Dr. Silan
Neoformazione Cutanee | Dr. Silan